Al CSV Basilicata l’“Expo del Terzo Settore”

Anche quest’anno il CSV Basilicata ha realizzato il suo percorso nell’ambito del progetto “Non per profitto ma per lavoro: percorsi per le competenze trasversali per l’orientamento presso Enti del Terzo Settore di Basilicata”. Il progetto prevede un ciclo di incontri con i ragazzi degli Istituti Scolastici Superiori, finalizzati alla condivisione dei valori del volontariato, della cittadinanza attiva e ad una conoscenza generale sul mondo del Terzo Settore. Il percorso annuale termina con un momento di incontro tra gli studenti e gli ETS coinvolti, l’“Expo del Terzo Settore”, durante il quale si condividono aspirazioni e progetti, cercando di trovare insieme una strada da percorrere.

Quest’anno sono 4 le scuole della regione che hanno aderito al progetto e partecipato con entusiasmo all’intero percorso, che si è concluso la scorsa settimana con due importanti appuntamenti, a Grassano (Mt) prima e a Potenza subito dopo. I due incontri dell’Expo del Terzo Settore, hanno visto una grande partecipazione da parte dei ragazzi, accompagnati dai dirigenti scolastici e dal personale docente, e degli Enti coinvolti. In particolare, la Casa del Volontariato si è riempita per un’intera mattinata di più di 100 giovani, che hanno portato con entusiasmo le testimonianze del loro percorso, interagito con gli ETS presenti, espresso idee e condiviso progetti. In totale hanno partecipato alle due giornate 200 tra alunni e personale docente e circa 40 Enti di Terzo Settore, che hanno presentato ai ragazzi le loro attività, presso stand espositivi appositamente allestiti, e si sono resi disponibili ad affiancarli nei laboratori di progettazione sociale e negli eventuali tirocini successivi.

Nel contesto dei percorsi e dei tirocini previsti dalla Legge su “La Buona Scuola”, il CSV Basilicata vuole rappresentare un “ponte” di collegamento tra gli istituti scolastici di II grado e le realtà del privato-sociale, mostrando come il mondo del lavoro e quello del Terzo Settore siano in realtà molto più vicini di quanto si creda. Per motivare ancora di più gli studenti lucani nei percorsi dell’Alternanza presso gli ETS, il CSV ha scelto di coinvolgerli nell’attività di progettazione sociale degli Enti interessati. Sono proprio gli studenti a elaborare insieme agli Enti progetti di tirocinio in grado di coniugare le esigenze degli Enti coinvolti con le proprie aspettative.

Promuovere e sostenere la progettualità degli studenti rappresenta l’approccio migliore per un percorso che punta ad offrire un’opportunità per guardare al mondo del lavoro in maniera diversa, per costruire un futuro lavorativo che metta al centro, prima del profitto, la realizzazione dei propri sogni e valori, etici e sociali, facendo del proprio impegno civico, forte e strutturato, quella fonte di auto-realizzazione cui guarda la Costituzione del nostro Paese quando parla di Lavoro.

Gallery

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.