IL PROGETTO

Il progetto Solidarietà e Salute nasce da una considerazione sulla condizione economica delle famiglie e da un dato che non lascia spazio a ottimistiche previsioni: nel 2016 il 45% degli italiani ha rinunciato ad acquistare un farmaco per difficoltà economiche (Indagine Doxa per Banco farmaceutico).

Per questo, il CSV Basilicata, in collaborazione con l’Ordine dei farmacisti della provincia di Potenza e l’Ordine provinciale dei medici, ha dato vita al progetto “Solidarietà e Salute” per la raccolta dei farmaci validi non scaduti.

Attiva in via sperimentale nella sola città di Potenza, l’iniziativa si ripropone di raccogliere tutti quei medicinali che spesso rimangono inutilizzati nelle case, per distribuirli a che non può permettersi di acquistarli.

I FARMACI

Potranno essere raccolti farmaci con almeno 8 mesi di validità, correttamente conservati nella loro confezione originale integra. Sono inclusi anche i medicinali per i quali è necessaria una prescrizione medica (in tal caso dovrà essere fornita copia della stessa).

Sono esclusi i farmaci che richiedono conservazione a temperatura controllata, quelli ospedalieri (fascia H) e appartenenti alla categoria delle sostanze psicotrope e stupefacenti.

LA RACCOLTA E LA DISTRIBUZIONE

La raccolta e la distribuzione di farmaci e di presidi medico-sanitari inutilizzati ma ancora validi, sarà realizzata presso la sede del CSV Basilicata in via Sicilia, n 10, il martedì e il venerdì dalle 16.00 alle 19:00.

Per informazioni chiama il CSV al numero 0971.274477