Il Servizio Civile Universale, istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64, offre la possibilità – per i giovani tra i 18 e i 28 anni – di vivere un anno della loro vita in maniera attiva a stretto contatto con realtà del volontariato e dell’associazionismo.

Fare il SCN vuol dire poter intraprendere percorsi di crescita e formazione partecipando alle attività delle associazioni insieme ai volontari che hanno scelto di agire sul proprio territorio in diversi settori sociali (assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all’estero).

Dodici mesi per fare esperienze di utilità sociale e cittadinanza attiva e per aggiungere nuove conoscenze qualificanti spendibili nel corso della vita lavorativa.

Un’ esperienza condivisa
I ragazzi del servizio civile potranno contare sulla presenza di molte persone che li seguiranno nel loro percorso; in particolare l’OLP ovvero una persona dell’associazione che si occuperà di accogliere, dirigere, curare le relazioni del gruppo del Servizio Civile con i volontari dell’associazione stessa. Un tutor che sarà d’aiuto per chiarire dubbi e di supporto nel caso in cui si creassero situazioni difficili.

Un’ esperienza in evoluzione in cui c’è bisogno dell’apporto di ognuno
Affinché il progetto possa essere realmente occasione di crescita, di rafforzamento della consapevolezza civica e possa incidere realmente con le azioni che esso prevede, è importante che i volontari del Servizio Civile possano esprimere il loro parere le loro riflessioni critiche in occasione delle riunioni e attraverso schede di valutazione che serviranno a documentare il loro percorso, la loro soddisfazione e l’andamento stesso del progetto.

Una logica di rete
Il Servizio Civile rappresenta un valido strumento per le associazioni per uscire dallo specifico. Grazie all’impegno e alla partecipazione dei giovani che intraprendono tale esperienza e dei volontari, le associazioni avranno la possibilità di costruire dei percorsi condivisi e rafforzare le capacità di intervento e le azioni di ogni singola realtà associativa.

Per partecipare al bando di selezione per progetti di Servizio Civile Universale le bisogna avere un’età compresa tra 18 e 28 anni e possedere la cittadinanza italiana. E’ necessario presentare domanda di partecipazione entro la data di scadenza prevista dal bando.

E’ possibile accedere a tutte le informazione sul Servizio Civile (normativa, modulistica…) direttamente dal sito dell’Ufficio Nazionale per il Servizio civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri: www.serviziocivile.it

NORMATIVA

CIRCOLARI
  • Circolare 9.12.2019 – Disposizioni per la redazione e la presentazione dei programmi di intervento di Servizio Civile Universale – Criteri e modalità di valutazione

BANDO 2020

 

Il CSV Basilicata è in fase di accreditamento all’albo degli Enti di Servizio Civile Universale. Vai all’ALBO