“Pollino Future”: al via il percorso formativo AIB per volontari

“Pollino Future”: al via il percorso formativo AIB per volontari

Prende il via la fase formativa del progetto Pollino Future, cofinanziato da Fondazione Con Il Sud all’interno del Bando Ambiente 2018, che si svolgerà nell’area del Parco Nazionale del Pollino.
Il progetto prevede la costruzione di una rete tra OdV, non solo di protezione civile, Parco Nazionale del Pollino, Università e Istituti di Ricerca al fine di sviluppare nuove metodologie operative atte alla mitigazione dei rischi del territorio. Nei primi mesi verranno realizzate azioni dirette allo sviluppo delle nuove metodologie, con la formazione e la preparazione in maniera approfondita dei volontari.
Successivamente verranno sviluppate azioni di test delle nuove tecnologie con azioni di sensibilizzazione diretta sul territori attraverso attività rivolte a scuole e cittadini. Verranno inoltre coinvolte tutte le OdV operanti nel settore della Protezione Civile che già lavorano attivamente sui territori del Parco Nazionale del Pollino e non.
Insieme a queste azioni saranno svolte attività costanti di monitoraggio dei risultati.
La nuova tecnologia sviluppata sarà poi testata, in una prima fase, dal soggetto capofila per poi essere usata in versione leggera dai cittadini sensibilizzati e in versione completa dalle OdV aderenti al progetto.
In questo contesto sarà molto importante sarà il ruolo della comunicazione, che servirà da volano al lancio di tutte le attività progettuali previste.
Il Parco Nazionale del Pollino si occuperà della messa a disposizione dei dati statistici e metodologici sviluppati in questi anni di lotta agli incendi boschivi.
Le azioni del progetto verranno poi testate direttamente nelle campagne AIB realizzate dalle OdV partner.
Il progetto “Pollino Future” si avvale della collaborazione di numerosi partner:

–       Pubblica Assistenza Protezione Civile Valle del Sinni
–       Associazione socio-culturale “Child Friends”
–       Confraternita di Misericordia di Rotonda
–       Confraternita di Misericordia di Francavilla
–       Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale Basilicata
–       E.N.S.A. – Ente Nazionale Salvaguardia Ambiente
–       Ente Parco Nazionale del Pollino
–       FACIT (Potenza)
–       FACIT (Cosenza)
–       Lipambiente Onlus
–       Neperia Group Srl
–       Pollino H24
–       Università della Calabria
–       Vola Lauria
–       WWF Pollino H24

Il progetto ha tra gli obiettivi generali la salvaguardia e la riduzione degli incendi boschivi con l’innesto di nuovi strumenti utili a favorire l’operatività delle organizzazioni di volontariato, con particolare attenzione alla cittadinanza. Inoltre si vuole sensibilizzare Il territorio e la comunità verso percorsi virtuosi di partecipazione attiva al problema degli incendi e di tutte le problematiche generate dal rischio.
L’ obiettivo specifico, invece, è quello di sollecitare uno sviluppo locale consapevole dell’importanza del rispetto dei beni ambientali, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione degli incendi e la sensibilizzazione della popolazione residente. Tale obiettivo si potrà raggiungere anche con l’utilizzo della tecnologia innovativa impiegata nel progetto. L’obiettivo è il cambiamento in termini di miglioramento dell’attuale situazione, con la riduzione incendi ed un tempestivo intervento in caso di roghi, e la realizzazione di azioni di educazione ambientale.

A tale fine la Pubblica Assistenza Protezione Civile Valle del Sinni, Associazione capofila del progetto, ha deciso di aprire a tutte le organizzazioni di volontariato interessate la formazione AIB per volontari che si svolgerà Sabato 29 e Domenica 30 GIUGNO 2019 presso la sede dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, a Palazzo Gallo, Castrovillari, dalle ore 09:00 alle ore 18:00.
Al termine della formazione verrà rilasciata l’attestazione valida ai fini dell’operatività dei volontari nell’attività di antincendio boschivo.
Il corso è gratuito per i partecipanti. I volontari dovranno munirsi di pranzo a sacco.

Per chi è interessato potrà inviare la scheda di iscrizione compilata all’indirizzo progetti@anpaspavalledelsinni.org e papcvalledelsinni@virgilio.it entro e non oltre il 27/06/2019.

Oltre tale data non saranno accettate candidature.

Clicca qui per il programma del corso

sonia salicone

Post author