Parte in Basilicata il progetto sperimentale per La Magna Charta del volontariato per i beni culturali

Parte in Basilicata il progetto sperimentale per La Magna Charta del volontariato per i beni culturali

Il CSV Basilicata, in collaborazione con CSVnet e la Fondazione Promo P.A., ha avviato un importante progetto che vedrà coinvolti gli enti del terzo settore, con particolare riguardo alle associazioni di volontariato, finalizzato alla promozione del loro ruolo in funzione della valorizzazione del patrimonio culturale del territorio.

La Fondazione Promo P.A., esperta in processi aventi questa finalità, dal 2010 ha sperimentato un processo di ascolto del sistema pubblico/privato di musei/biblioteche/associazioni di volontariato toscane, dal quale è scaturita La Magna Charta del volontariato per i beni culturali, uno strumento operativo per la messa a sistema, il riconoscimento, la programmazione e l’organizzazione dell’attività del volontariato nell’ambito del patrimonio culturale statale e locale.

Attraverso la collaborazione dei diversi soggetti partner, nei prossimi giorni sarà avviata la prima fase del progetto, relativa alla raccolta ed elaborazione dei dati delle realtà del terzo settore che operano, prevalentemente o parzialmente, per la valorizzazione del patrimonio culturale.

A partire dal mese di marzo, le organizzazioni di volontariato coinvolte riceveranno, via mail, l’invito alla compilazione di un questionario online, che permetterà di definire lo stato dell’arte del volontariato per i beni culturali in Basilicata, conoscere il livello di collaborazione con i luoghi della cultura, gli eventuali progetti e le collaborazioni già in essere.

Il CSV Basilicata invita le associazioni coinvolte a sentirsi protagoniste di questo importante progetto, a partire dalla compilazione del questionario, che costituisce un primo step di una serie di altre azioni che il progetto porrà in essere sulla base dei dati che emergeranno dalla rilevazione.

Peraltro, atteso che il Codice del Terzo Settore di cui al D.lgs. n.117/2017 amplia la platea dei destinatari dei servizi dei CSV estendendone l’erogazione a tutti gli enti di terzo settore che si avvalgono della presenza e del ruolo attivo dei volontari, CSV Basilicata invita i suddetti enti, eventualmente interessati al progetto per la Magna Charta del Volontariato, ad inoltrare la scheda allegata contente i propri dati essenziali: denominazione, tipologia di ente (APS, Fondazione, Cooperativa sociale e Impresa sociale, Ente filantropico, Rete associativa, Società di Mutuo Soccorso, Associazione riconosciuta e non), referente, recapito telefonico e indirizzo e-mail.

Per maggiori informazioni e chiarimenti sul progetto:

Imma D’Angelo – Tel. 0835.346167

Scarica qui il modulo di adesione

Post author

There are 1 Comment

  1. Posted by Al via gli incontri territoriali del progetto “Magna Charta” – CSV BASILICATA

    […] 28 febbraio 2018: “Parte in Basilicata il progetto sperimentale per la Magna Charta del volontariato per i beni … […]